MENU argomenti

Altralternanza


di Federico Batini, Maria Ermelinda De Carlo

Solitamente si fa coincidere la dispersione scolastica con il fenomeno dell’abbandono precoce degli studi da parte dei cosiddetti drop-out, dimenticando, in prima istanza, di aggiungere i ripetenti (la dispersione è, infatti, definita come la somma di abbandoni e ripetenze). Tuttavia, dovrebbe essere chiaro che il fenomeno della dispersione ha molte dimensioni e sfaccettature, tra le quali spiccano la dissipazione del tempo, dell’intelligenza e delle potenzialità nell’ambito dell’istruzione scolastica.
[...]
Uno dei fattori che influenzano la dispersione è, infatti, proprio la mancata corrispondenza tra l’offerta e la domanda di istruzione, cioè tra le caratteristiche e tipologie dei percorsi disponibili, ma soprattutto delle prassi didattiche e valutative, e le esigenze formative, i bisogni educativi dei ragazzi che scelgono di abbandonare gli studi prima di avere conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado.
[...]
Come più volte ribadito, alla luce della recente normativa l’alternanza scuola-lavoro costituisce una metodologia didattica da praticare all’interno del sistema dell’istruzione per consentire agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo, anche alternando periodi di studio e di lavoro, con finalità di orientamento professionale e di acquisizione di competenze spendibili sul mercato del lavoro.



Indice del capitolo:
3.1. La dispersione scolastica
3.2. L’alternanza come prevenzione e cura: studenti al centro
3.3. L’alternanza come ricerca-azione
3.4. La retroazione sulla didattica e sulla valutazione
3.5. L’alternanza per attivare
3.6. L’alternanza per valorizzare i percorsi di istruzione

Indice del Quaderno:
Capitolo 1: Tantalternanza
Capitolo 2: Breve storia dell'alternanza
Capitolo 3: Altralternanza: strumento per ridurre/prevenire la dispersione e favorire la progettualità
Capitolo 4: Il ruolo dell’orientamento nei percorsi di alternanza scuola-lavoro
Capitolo 5: Dalla Guida operativa per i docenti alla microprogettazione delle attività 
Capitolo 6: La valutazione delle competenze per progettare l’alternanza